Londra: Scotland Yard per braccare il killer dei gatti

Sono stati necessari 15 poliziotti per fermare i crimini efferati di questo psicopatico...Ma alla fine è stato fermato!

Londra ferma il killer seriale di gatti 

Londra ferma il killer seriale di gatti 

A Londra si sono verificati molto delitti a danni dei nostri amici a quattro zampe. I veterinari che hanno esaminato i poveri corpicini dei gatti hanno stabilito che sono stati uccisi sempre nello stesso modo: un colpo brutale, probabilmente contro un muro, seguito dalla mutilazione di testa, zampe e coda con un coltello affilato. Nello stomaco di alcuni gatti uccisi è stato trovato pollo crudo, il che fa pensare che il killer attiri le sue vittime offrendo cibo.

Un'associazione per la difesa degli animali che collabora con le indagini, la Snarl, ha consigliato ai proprietari di gatti di tenerli al sicuro in casa durante la notte. E ha chiesto a chiunque veda un gatto portato via di avvertire subito i servizi di emergenza. Scotland Yard ha già condotto dieci autopsie sui gatti uccisi, oltre al team di 15 detective che si dedica al caso, molti altri agenti sono stati coinvolti indirettamente nelle indagini. Una taglia di 10 mila sterline è stata offerta per la cattura del killer. Non molto tempo fa un sospetto è stato inseguito dagli abitanti di Caterham, nel Surrey: si trattava di un bianco sulla quarantina, vestito di nero e col viso deturpato dall’acne.